Fashion digital transformation



“See now, buy now” trend e time to market nel settore fashion

  • By: Tecla

Le esigenze e i desideri del fashion consumer hanno imposto accelerazioni considerevoli al time to market per i big player del fashion: in un contesto omnichannel e sempre più consumer - driven il tempo che intercorre tra lancio del prodotto in passerella e la possibilità di acquistarlo è passato dai canonici 6 mesi a poche settimane, fino al “stream now, buy now”, che permette ai fashion addicted di acquistare i must to have in real time, mentre li vedono sfilare sulle passerelle più illustri.

Fashion fast

 

Naturalmente non tutti i brand fashion&luxury hanno un global network di store o hanno la forza produttiva e logistica per mostrare gli articoli in sfilata e contemporaneamente inserirli in stock.

In particolare i luxury brand devono accelerare il time to shop ma senza perdere il carattere aspirazionale ed esclusivo su cui si fonda la relazione con il proprio target, equilibrio mostrato magistralmente da alcuni brand che hanno annullato il gap tra runway e delivery delle collezioni.

In generale diventa quindi cruciale agire sul fronte della governance dei dati, sia del consumer, sia dei prodotti, che devono sempre più seguire le ambizioni del cliente finale, non solo in merito alle tempistiche di delivery ma anche in merito alla personalizzazione.

Per costruire una struttura di informazioni sul consumatore e al consumatore e supportare l’esigenza di un un time to market sempre più all’insegna dell’immediatezza su tutti i canali gestiti è necessario che la digital transformation dei fashion brand passi attraverso una strategia integrata basata su tre step cruciali: omnichannel commerce, product information management e personalizzazione in linea con il comportamento abituale dei clienti.

1. OMNICHANNEL COMMERCE

Il sito ecommerce del settore fashion& luxury deve essere sia una piattaforma di vendita online sia una piattaforma di servizi a supporto dell’instore, nell’ottica di stimolare sia il drive to store sia la mobile commerce experience all’interno del punto vendita, riducendo al minimo i tempi di delivery per il cliente.

Una gestione dell’ inventory che permetta la visibilità integrata sul catalogo dell’ ecommerce e dei singoli punti vendita per individuare la modalità di consegna più veloce e meno costosa, permettendo il transfert di articoli tra un punto vendita e l’altro e gestendo funzioni come lo ship from store, il reserve in store e il click and collect, si rileva un driver cruciale per emergere nell'arena competitiva del fast fashion.

Approfondisci il tema Retail Omnichannel Commerce nella IDEAS dedicata

2. PRODUCT INFORMATION MANAGEMENT (PIM)

Il breve ciclo di vita del prodotto fashion (circa 6 mesi) e i trends in cambiamento continuo rendono indispensabile una gestione ottimizzata delle informazioni di prodotto, originariamente contenute nell’ERP, attraverso l’adozione di un Product Information Manager che migliori la customer experience su tutti i canali e che garantisca informazioni di prodotto complete e corrette su tutti i canali e per diversi obiettivi (catalogo cartaceo, web, social, btb, ecc.)

Approfondisci il tema PIM nel settore fashion nella IDEAS dedicata

Fashion Product Information Management

 

3. PERSONALIZZAZIONE & CUSTOMER INSIGHT

Strumenti di analisi dei dati che consentono di avere un’ unica vista sul contatto, che comprenda le sue interazioni online e instore, il suo comportamento di acquisto e i suoi interessi permettono la creazione di un profilo cui il brand fashion deve rispondere con la personalizzazione sia dell’offerta commerce sia dei contenuti correlati creati ad hoc.

Una lettura strategica dei dati della shopper experience instore è resa possibile dall’ implementazione di sistemi di Clienteling, veri e propri CRM del punto vendita, che permettono di personalizzare la customer experience grazie alla visibilità su storico acquisti, preferenze, wishlist, taglie, e di attivare gli shopper assistant in proposte di up selling e cross selling rilevanti.

I dati raccolti instore, anche grazie all’ ausilio di tecnologie come wifi e Beacon, devono essere naturalmente integrati con il CRM clienti e con la piattaforma di ecommerce, in modo da proporre anche online una shopper experience coerente e senza soluzioni di continuità con il canale fisico.

A completamento di questo percorso all'insegna della personalizzazione, sul canale online è necessario integrare con la piattaforma ecommerce soluzioni di web content management evolute, per proporre al cliente sia recommandations di prodotti mirati, sia shoppable content in linea con gli interessi del contatto.
Queste soluzioni rispondono perfettamente sia al trend dell’ experiential ecommerce, dove content e dati ecommerce “collaborano” per un’experience di valore del cliente, sia alla necessità di accelerazione del time to market, in quanto rendono le modifiche al front del sito ecommerce svincolate dall’area IT, con una riduzione importante delle tempistiche nell' on boarding di nuovi prodotti.

Il percorso di digital transformation per il mondo fashion proposto da Tecla si basa su un’analisi business oriented delle esigenze specifiche, sulla competenza acqusita con i big player del settore fashion&luxury sulle migliori tecnologie a disposizione, tra le quali:

IBM WCS Commerce, IBM WCM, Coremedia LiveContext, PIM Product 360° di Informatica, Sap Cloud For Customer,  IBM Sterling Store Associate, IBM Commerce Insights e IBM Digital Analytics.

Contattaci per approfondire i temi del fashion omnichannel commerce

 

Contatta Tecla per un digital assesment

Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Loading...

Digital Trends

Contattaci

Se stai cercando un partner per la crescita del tuo business e vuoi conoscere gli ultimi trend della digital trasformation contatta lo staff Tecla.

Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Compilare correttamente il campo
Loading...